Mutuo per non bancabile

La banca non ti concede il mutuo per acquistare l’immobile?

lo acquistiamo noi per te (pagamento dilazionato in 30 anni)

Siamo operativi in tutta Italia

Il coronavirus ha messo le ali al mattone

Buone notizie dal settore immobiliare. Un 2021 coi fiocchi per moltissime agenzie, non solo sul nostro territorio ma anche a livello nazionale. A beneficiare positivamente degli effetti del Covid, pare sia stato proprio questo settore, che ha assistito sin dai primi mesi del 2020 a un’incredibile crescita, che si è protratta fino a fine dell’anno scorso. Buona parte del merito va sicuramente attribuito ai diversi lockdown, che hanno spinto molti cittadini a rivalutare gli spazi di casa e l’importanza di investire nel mattone. Primo testimone di questa grande ripresa, il titolare di Casain Gruppo Immobiliare, Giuseppe Iannò, che gestendo una vasta rete di immobili, non solo nel…

Buone notizie dal settore immobiliare. Un 2021 coi fiocchi per moltissime agenzie, non solo sul nostro territorio ma anche a livello nazionale.

Prestiti personali – delibera immediata

Siamo operativi in tutta Italia

A beneficiare positivamente degli effetti del Covid, pare sia stato proprio questo settore, che ha assistito sin dai primi mesi del 2020 a un’incredibile crescita, che si è protratta fino a fine dell’anno scorso.

Buona parte del merito va sicuramente attribuito ai diversi lockdown, che hanno spinto molti cittadini a rivalutare gli spazi di casa e l’importanza di investire nel mattone.

Primo testimone di questa grande ripresa, il titolare di Casain Gruppo Immobiliare, Giuseppe Iannò, che gestendo una vasta rete di immobili, non solo nel reggiano, ha descritto esaustivamente la situazione: “Dopo la crisi, che aveva colpito il settore a partire dal 2012, possiamo dire che in questi ultimi anni c’è stata una vera svolta. L’aumento della compravendita è salito del 30%. In molti hanno riscoperto il valore della casa e hanno deciso di allargare gli spazi”.

Il tuo immobile è all’asta?

Lo acquistiamo noi per te
Pagamento in 30 anni

Siamo operativi in tutta Italia

Complici di questa fiorente rinascita del settore anche i diversi provvedimenti, come il Superbonus 110% del decreto rilancio, o il decreto di sostegni bis, che introduce nuove agevolazioni agli acquirenti di prime case al di sotto dei 36 anni. Per Sara Crotti, titolare di Business Agenzia Immobiliare “è stato un anno molto buono, non solo grazie all’introduzione del bonus 110%, ma anche per le giovani coppie sotto ai 36 anni che, senza essere ulteriormente gravate dalle spese notarili, hanno scelto finalmente di comprare un appartamento”.

Infatti, se il Superbonus 110% incentiva l’acquisto di una casa che andrebbe ristrutturata, coprendo parte dell’ingente spesa, bisogna apprezzare anche l’attenzione rivolta a una clientela più giovane. Lo conferma anche Gianluca Natale di Tempocasa Reggio Emilia Ospedale, che dice: “Non si fanno avanti solo le giovani coppie, ma anche chi vuole andare a vivere da solo o i genitori di ragazzi ancora ventenni, che ritengono un buon investimento comprare una casa ai figli”.

Al momento, quindi, nella nostra provincia siamo di fronte a un mercato dell’immobile fluido e dinamico, in cui la fetta di acquirenti più ampia sceglie di spendere un budget che oscilla tra i 100 e 180 mila euro.

Ma oltre a chi predilige appartamenti spaziosi, dal 2020 secondo Iannò “c’è anche una piccola percentuale in crescita che si interessa a ville dai 300 ai 500 mila euro”.

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

Acquirenti con gusti variegati, quindi, ma soprattutto veloci, che non lasciano spazio ai temporeggiatori. “Vendiamo qualche villetta e tantissimi appartamenti in modo facile e veloce, se prima passavano 5 o 6 mesi per chiudere un contratto, adesso in 15-20 giorni la gente vuole concludere”, spiega Gianluca Natale. Il rovescio della medaglia in una situazione che vede procedere a passo spedito la della vendita esponenziale di moltissimi stabili è, come è già capitato per gli immobili in affitto, l’arrivo a una mancanza di offerta. Se la domanda continua a crescere è possibile che l’offerta si esaurisca molto presto, come teme Giuseppe Iannò: “Nel 2022 mi spaventa che, vista la richiesta, non ci sia più niente da vendere”. Sempre in prospettiva interviene Lucio Ghizzoni, titolare di Agenzia Prima Immobiliare Reggio Emilia, che spiega: “Il 2022 potrebbe essere un anno altrettanto positivo, con l’incognita però del rincaro dei costi e delle materie prime, sia per quanto riguarda le nuove costruzioni sia probabilmente per la mano d’opera”.

Rosaria Napodano

© Riproduzione riservata

Source

“https://www.ilrestodelcarlino.it/reggio-emilia/cronaca/il-coronavirus-ha-messo-le-ali-al-mattone-1.7231166”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐
Clicca qui

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Prestiti e agevolazioni per le imprese

Siamo operativi in tutta Italia

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: